La riunione è rivolta ad attivisti e simpatizzanti per approvare la proposta di regolamento interno del gruppo discussa nei mesi passati.
Speriamo in una larga partecipazione così da poter avere la più ampia condivisione possibile delle regole che intendiamo darci.
La riunione avrà luogo presso la Sala AER di via Cruto 8 (zona Coop) alle ore 21.

A presto,
M5S Orbassano

Orgogliosi della nostra Elisa!

logo-torino-metropolitanaCittà metropolitana, la sindaca Chiara Appendino attribuisce le deleghe ai consiglieri

Sono sei i consiglieri metropolitani del Movimento Cinque Stelle che affiancheranno da domani il vicesindaco Marco Marocco (già nominato lo scorso ottobre) nella gestione delle funzioni amministrative della Città metropolitana di Torino.

La sindaca metropolitana Chiara Appendino ha firmato oggi il decreto di nomina e nel pomeriggio ha presentato i consiglieri delegati ai dipendenti, riuniti nell’auditorium di corso Inghilterra per lo scambio degli auguri.

I nuovi consiglieri delegati sono quattro donne – Barbara Azzarà e Carlotta Trevisan di Torino, Elisa Pirro di Orbassano ed Anna Merlin di Cumiana – e due uomini Dimitri Devita di Rosta e Antonino Iaria di Torino.

Ecco nel dettaglio di cosa si occuperanno:

MARCO MAROCCO – Vice Sindaco
Bilancio, personale, organizzazione, patrimonio, sistema informativo e provveditorato, protezione civile, pianificazione territoriale e difesa del suolo, assistenza Enti Locali, partecipate.

ANTONINO IARIA
Lavori pubblici e infrastrutture.

ELISA PIRRO
Ambiente e vigilanza ambientale, risorse idriche e qualità dell’aria,  tutela fauna e flora, parchi e aree protette.

DIMITRI DEVITA
Sviluppo montano, pianificazione strategica, sviluppo economico, attività produttive, trasporti.

BARBARA AZZARÁ
Istruzione, orientamento e formazione professionale, sistema educativo, rete scolastica e infanzia, politiche giovanili, biblioteca storica.

CARLOTTA TREVISAN
Diritti sociali e parità, welfare, minoranze linguistiche.

ANNA MERLIN
Affari istituzionali, affari e servizi generali, gare e contratti, comunicazione istituzionale, turismo, relazioni e progetti europei ed internazionali.

E’ stata anche annunciata l’intesa raggiunta con la Regione Piemonte per rinnovare di un anno il contratto ai 20 precari che lavorano nell’Ente, come ha annunciato il vicesindaco Marocco.

Comunicato stampa su Città Metropolitana

logo-torino-metropolitana

“Abbiamo ottenuto un ottimo risultato. Siamo passati da 2 a 7 consiglieri più la Sindaca, Chiara Appendino – hanno dichiarato i neo eletti Marco Marocco, Antonino Iaria, Anna Merlin, Elisa Pirro, Dimitri De Vita, Barbara Azzarà e Carlotta Trevisan – il M5S si assumerà la responsabilità di governare la Città Metropolitana, individuando come priorità il funzionamento di un ente penalizzato da un quadro normativo che non garantisce la rappresentanza diretta e un quadro finanziario che non consente una certezza di risorse per erogare i servizi essenziali di sua competenza”. E ancora: “Quindi ribadiamo con l’occasione il nostro No ad un referendum costituzionale che vuole estendere il modello elettivo non democratico delle Città Metropolitane al Senato della Repubblica. Per noi le priorità sono e restano i cittadini e non le poltrone. Ci impegneremo comunque a fornire servizi fondamentali quali la mobilità sul territorio, l’edilizia scolastica, la tutela dell’ambiente e del territorio”.

Complimenti alla nostra Elisa Pirro!

Riunione preconsiglio + Passeggiata esplorativa

13516297_1610930019219392_1413077921432682626_n

Ciao a tutti,
Giovedì 14 ci sarà il consiglio comunale.
Ci troveremo lunedi 11 alle 21 in via Genova 2 per la consueta riunione preparatoria in cui discutere degli argomenti all’odg.

Chiunque voglia può partecipare ed è una ottima occasione per  colore che vorrebbero impegnarsi attivamente nel Movimento.

Inoltre ricordiamo che domani 9 Luglio ci sarà la “passeggiata esplorativa” sui luoghi dell’ipotetico cantiere TAV organizzata dal comitato NO TAV di Rivalta, con ritrovo alle h.16 in Piazzale del Mulino.

A domani, saluti a 5 stelle
M5S Orbassano

Referendum sociali

Logo_referendum_sociali_verticale01

Due anni di governo Renzi hanno minato alla radice il ruolo della scuola pubblica, privatizzato i beni comuni e i servizi pubblici, aggredito l’ambiente a partire dalle trivellazioni, stroncato l’avanzamento del riciclaggio dei rifiuti per favorire le lobbies degli inceneritori. Vogliamo invertire questa tendenza, rilanciando conflitto e mobilitazione diffusi contro quelle scelte e avanzando controproposte. Da qui nasce la nostra idea di lanciare un’alleanza sociale dei movimenti: scuola pubblica, acqua, campagna contro la devastazione ambientale e comitato contro il piano nazionale inceneritori. Lo strumento referendario ci permetterà di abrogare gli elementi più pericolosi della legge 107 sulla scuola, la legislazione che consente le trivellazioni in mare e in terraferma e quanto prevede lo Sblocca Italia rispetto ad un piano strategico per nuovi inceneritori, mentre una grande raccolta di firme per una petizione popolare vuole contrastare la ripresa dei processi di privatizzazione dell’acqua e dei beni comuni. Solo facendo emergere una discussione di merito su ciascuno di questi temi e proponendo un modello alternativo delle idee di società e di democrazia; solo dando modo ai cittadini di riprendere la parola e ristabilendo il principio della partecipazione diretta e della riappropriazione della sovranità popolare sarà possibile invertire la rotta, coniugando l’interesse generale con una dimensione più sostenibile della vita di ciascuno di noi.

Vieni a firmare ad Orbassano in via Roma 47 dalle 15.30 alle 18!