NO al bollo auto su auto a gpl, metano ed elettriche

BolloAuto_28-29-thumb-560x292-54762

Vieni a firmare sabato 28/11/2015 dalle ore 15.00 alle ore 18.00

ad Orbassano in Via Roma 47

Dalla scorsa settimana è partita la raccolta firme per la petizione regionale del Movimento 5 Stelle contro il bollo auto proposto dalla Giunta Chiamparino per auto a metano, gpl, elettriche con il disegno di legge n. 166 (articolo 4 comma 3) in approvazione entro fine anno.

In cosa consiste?

Si tratta dell’introduzione del bollo auto per le autovetture alimentate, sin dalla fabbrica, a metano, gpl o elettriche dopo cinque anni dalla immatricolazione. Insomma chi ha un’auto a metano, gpl o elettrica con più di 5 anni, dovrà pagare il bollo da subito, se no al raggiungimento del quinto anno dall’immatricolazione. Oggi invece sono esentate per tutta la vita (sono esentati per soli 5 anni i veicoli con impianti a metano o a gpl inseriti dopo l’acquisto della vettura). Chiamparino pensa così di recuperare circa 30 milioni da 180 mila autovetture. 

Inquini di meno? Per la Regione non cambia nulla. 

Per noi dovrebbe essere il contrario, chi inquina di meno dovrebbe pagare di meno. Gli automobilisti che fanno scelte virtuose (e spesso più costose) per l’ambiente e la salute di tutti devono essere incentivati.

Faremo di tutto in Consiglio per fermare questo scandaloso disegno di legge della Giunta prima dell’approvazione definitiva, ma abbiamo bisogno del vostro supporto per far capire alla maggioranza Pd che non deve votarlo. Quindi abbiamo bisogno di migliaia di firme.

Presenteremo entro un mese le firme raccolte in Consiglio regionale a supporto della petizione qui sotto allegata, affinché il Consiglio e la Giunta ascoltino il parere dei piemontesi e tornino sui propri passi, ritirando o bocciando questa proposta scellerata che ostacola e disincentiva la mobilità ecologica e sostenibile.