Archivi categoria: LOCALE

Istruzioni per i rappresentanti di lista

Rapresentanti-lista

 

Il rappresentante di lista è la persona incaricata di seguire le operazioni elettorali presso un ufficio elettorale di sezione e di verificare eventuali irregolarità per conto di un partito o di un candidato che concorre alle elezioni

Abbiamo riassunto in un piccolo vademecum le principali mansioni ed informazioni per svolgere in modo corretto la funzione del rappresentante di lista, comprensivo dei casi di voto relativo alle elezioni europee, regionali e comunali.

Potrete scaricarlo dal seguente link: istruzioni rappresentanti lista

Buon lavoro a tutti i rappresentanti di lista!

 

 

Lettera aperta a Francesco Bona ed Eugenio Gambetta

In questi giorni molti cittadini ci chiedono di prendere posizione nei vostri confronti.
Noi riteniamo che i 2083 cittadini che ci hanno votato lo abbiano fatto per le nostre idee ed
il nostro programma, quindi non consiglieremo loro di votare per l’uno o per l’altro perché
riteniamo che debbano liberamente decidere quale sia la scelta migliore secondo ciascuno
di loro. Possiamo però dirvi che noi in quanto cittadini saremo spinti ad andare a votare
l’uno o l’altro se vi impegnerete formalmente a realizzare in toto i seguenti punti:
1- Revoca della bozza di nuovo piano regolatore per stilarne uno nuovo mirato allo stop al
consumo di suolo.
2- Ordinanza di chiusura per quelle attività il cui processo autorizzativo risulti incompleto
e/o inadeguato, come ad esempio il Crossodromo di Tetti Valfrè ancora in attesa di
completare l’iter di Valutazione d’Impatto Ambientale presso i competenti uffici della
Provincia di Torino.
3- Apertura di un tavolo di trattativa con la Provincia affinché modifichi il Piano d’ambito e
ci consenta di smaltire i rifiuti in un impianto di trattamento a freddo.
4- Dichiarazione di contrarietà alla TAV.
5- Interventi per istituire una fermata della ferrovia metropolitana in prossimità del centro
abitato di Orbassano a prescindere da eventuali compensazioni per TAV o inceneritore.
6- Autorizzazione alla trasmissione in streaming delle sedute del Consiglio Comunale.
7- Scelta degli assessori tra persone competenti che presentino la loro candidatura
attraverso un pubblico bando e non nella solita maniera.

Considereremo la firma di questa lettera aperta come una esplicita accettazione dei
suddetti punti ed il conseguente loro inserimento nel programma di governo della vostra
coalizione, da realizzare nel corso del prossimo quinquennio.
Intendiamo precisare che vi chiediamo un impegno in tal senso come cittadini di
Orbassano, interessati solo al bene della nostra città. In virtù dell’accettazione di quanto
sopra, nessuno di noi avanzerà mai alcuna pretesa oltre la realizzazione degli impegni
suddetti.
Movimento 5 Stelle Orbassano

Beppe Grillo a Orbassano – I video dell’evento!

Per chi non è potuto venire, non è riuscito a vedere l’evento in streaming, o volesse riguardare gli interventi, più in basso due video:

– Beppe Grillo dal palco di Orbassano

– il discorso di Elisa Pirro candidata Sindaco e dei candidati consigliere

Video 19 Maggio 2013

Beppe Grillo a Orbassano

Elisa Pirro e i candidati consigliere

Evento: Come cambia la sanità in Piemonte e a Orbassano

MERCOLEDI’ 15 MAGGIO – SALA TEATRO PERTINI
Via dei Mulini 1 – Orbassano – Ore 21

Serata informativa sul Fondo Immobiliare sanitario e la riorganizzazione delle Emodinamiche
Interverranno:

Dott. Giovanni Carini
Responsabile Emodinamica dell’AOU San Luigi Gonzaga

Davide Bonocuore
Consigliere regionale Movimento 5 Stelle 

Elisa Pirro
Candidato sindaco Movimento 5 Stelle Orbassano

Dott. Gabriele Gallone
Segretario regionale di Anaao Assomed

M5S Orbassano alle Comunali 2013

Scarica la versione completa del programma qui

Fai la tua donazione per la campagna elettorale!

Il Movimento 5 Stelle (M5S) sostiene che i politici siano “dipendenti del popolo italiano” e che, in quanto tali, debbano limitarsi a eseguire i programmi proposti dai cittadini ed essere licenziati in caso di fallimento. Inoltre si oppone al cumulo di incarichi politici e prevede un limite di due mandati per gli eletti. Il M5S sostiene la trasparenza nell’accesso agli atti prodotti dalle amministrazioni pubbliche per contrastare il nepotismo, il clientelismo e ogni forma di conflitto di interessi. Il programma nazionale del M5S prevede l’abolizione dei contributi pubblici ai partiti e coerentemente con questi principi, il M5S non ritira i contributi elettorali pubblici e finanzia le proprie campagne elettorali unicamente con donazioni liberali da parte dei cittadini.

Con questo nostro programma ci proponiamo come vostri nuovi rappresentanti e non come vostri nuovi amministratori: oggi vogliamo metterci al servizio della comunità promuovendo un dialogo vero e un confronto diretto con gli Orbassanesi che hanno a cuore il futuro di Orbassano, per realizzare un modo di amministrare più  attento ai problemi reali del territorio e della comunità.

Vogliamo agevolare le forme di partecipazione popolare utilizzando ogni spazio sul territorio, ogni mezzo – tecnologico e non – per coinvolgere i cittadini di Orbassano in un modo nuovo di fare politica, basato sul dialogo e sul confronto. È quindi fondamentale che le scelte amministrative e i progetti di forte impatto sulla cittadinanza, una volta resi pubblici, beneficino delle osservazioni dei cittadini. Il Sindaco è la figura istituzionale per sua natura disponibile a incontrare i cittadini per raccogliere e analizzare pubblicamente opinioni e idee sui temi trattati.

Ci proponiamo di aderire all’Associazione Comuni Virtuosi: rete di amministrazioni locali che con senso civico e lungimiranza puntano a realizzare e ottimizzare alcuni settori di intervento, in particolare: gestione del territorio, impronta ecologica della macchina comunale, rifiuti, mobilità, nuovi stili di vita.

Ci presentiamo alle elezioni amministrative 2013 sapendo di poter contare sull’impegno di cittadini consapevoli e su una rinnovata volontà di partecipazione all’amministrazione della città. Questa volontà, gli Orbassanesi l’hanno espressa collaborando attivamente, partecipando agli incontri pubblici e virtuali sulla Rete, alla stesura di questo documento programmatico.

Lista elezioni Comunali 2013

Il Movimento 5 Stelle di Orbassano nel corso di una riunione aperta a tutti gli attivisti ieri sera ha scelto, democraticamente, il proprio candidato Sindaco.

Nel corso della riunione i simpatizzanti, gli attivisti, coloro i quali credono che bisogna davvero cambiare le cose nella nostra città per renderla più vivibile, più bella, più “a misura di essere umano”, hanno espresso il loro pensiero su chi avrebbero voluto come futuro Sindaco e futuri Consiglieri.

La candidata Sindaco Elisa Pirro e i 16 candidati Consiglieri sono persone nuove e determinate a lavorare bene per Orbassano.

La lista sarà così composta:

Candidata Sindaco
Elisa Pirro

Consiglieri
Giustetti Alessandro
Veneziano Rocco
Basile Gian Paolo
Alvo Fabrizio
Mazzara Michele
Bertiglia Gabriella
Inciarrano Angelo
Lafilacane Pietro
De Giuseppe Massimo
Russo Walter
Neirotti Giada
Tonini Maria Maddalena
Neirotti Mauro
Intino Angelo
Cercelletta Sonia
Di Stefano Stefania

Nuovo Piano Regolatore

[googlemaps https://maps.google.it/maps/ms?msid=217305013998808490370.0004d8ef17a5f35bdb2e4&msa=0&ie=UTF8&t=m&ll=45.0062,7.537136&spn=0.02124,0.036478&z=14&output=embed&w=425&h=350]

Il consiglio comunale del 27/3, che è durato fino alle 2 di notte per scoraggiare il folto pubblico a rimanere fino alle votazioni della bozza del nuovo piano regolatore (PRGC), ha chiarito il futuro di Orbassano se verrà riconfermata l’amministrazione di Gambetta: è un futuro fatto di cemento.
L’attuale piano regolatore è definito per una popolazione massima di 29.000 abitanti.
Oggi – per fortuna – Orbassano ne conta 23.000, tuttavia il precedente PRGC è stato realizzato per il 93%. Per giustificare l’ulteriore consumo di territorio che si fa? Semplice: si prevede che in 10 anni la popolazione arrivi a 33.000 abitanti, cioè un incremento di 1.000 abitanti all’anno non giustificato da nessun dato oggettivo. Anzi, con la messa in funzione dell’inceneritore è possibile che ci sia un calo di residenti.
E’ lo stesso modo di lavorare di chi decide opere come il TAV. Si stima la crescita con dei dati completamente inventati per giustificare cementificazione e sperpero di denaro. Poco importa se poi in realtà le merci non viaggiano più tra Italia e Francia, o se i cittadini in realtà non stanno aumentando ma diminuendo.
Il “NOSTRO” sindaco è addirittura arrivato ad accanirsi contro una consigliera di minoranza, cercando di screditarla davanti al folto pubblico presente solo perché tentava di far capire le motivazioni per le quali non avrebbe potuto partecipare al voto della Variante 23, ovvero per un conflitto d’interessi essendo interessata una sua proprietà.
La stessa scelta l’hanno fatta altri consiglieri per la votazione del Piano Regolatore (Vassalotti e Gallino) ma siamo sicuri che tutti i consiglieri di maggioranza o minoranza abbiano seguito lo stesso criterio nel decidere se era giusto dare il proprio voto o meno alla Variante 23 ed alla bozza del nuovo piano regolatore?
Lo stesso sindaco che ha tentato di denigrare l’onestà di una consigliera, ma prima di tutto una cittadina come noi di Orbassano, ha anche denunciato il presidente del Comitato Tetti Valfrè di calunnia ed altri reati per aver scritto una lettera al presidente Saitta sulla situazione che sta capitando in una zona, ormai tristemente nota, di Orbassano, dove è in funzione un crossodromo abusivo.
Ovviamente per la denuncia sta usando fondi comunali, soldi pubblici buttati al vento per una semplice lettera! Soldoni, perché quando si parla di pratiche legali ci sono delle belle cifre che ballano, che a noi gente comune non li regala nessuno e neanche al cittadino incriminato che lavora 8 ore al giorno per tentare di portare a casa lo stipendio, quando non è in cassa integrazione.

Se verrà riconfermata questa amministrazione verrà approvato il nuovo piano regolatore ed Orbassano verrà lottizzata, edificata e svenduta centimetro dopo centimetro mentre i servizi e le necessità dei cittadini continueranno ad essere disattesi.
La situazione urbanistica è notevolmente peggiorata. Se da una parte abbiamo un centro sempre più povero di commercianti al dettaglio e ricco di banche, dall’altra è presente una periferia soffocata dai capannoni industriali, magari pure sfitti, e carente di servizi.

Un po’ di chiarezza

vota-antonio-latrippa-imbuto
All’incontro di sabato 9 marzo i dirigenti della ditta Brenntag non hanno detto che creeranno 10 o 25 o 60 posti di lavoro spostando la sede ad Orbassano.
Hanno detto, semplicemente, che prevedono di ampliare il numero degli addetti commerciali, nella misura di qualche unità entro l’estate 2013.

La Brenntag tratta e lavora composti chimici. Per aprire ditte che usano questi prodotti si deve richiedere la VIA (Valutazione di Impatto Ambientale).
Come mai sul sito sella provincia – http://www.provincia.torino.gov.it/ambiente/sportelloambiente/via/ – non compare la richiesta?
E’ stata fatta?
E’ stato chiesto dalla nostra Amministrazione questo documento?

Un Consigliere si è detto molto contento dell’insediamento di una ditta legata alla logistica, cioè allo spostamento di merci (citando il cancro della linea Tav) che creerebbe benessere, lavoro e opportunità.
Noi preferiremmo un’Orbassano meno polo logistico e più polo agricolo o turistico! 🙂

L’operazione è stata favorita, a quanto detto dal diretto interessato, da un ex Sindaco di Orbassano, che ha anche affermato nel corso del suo intervento che il componente chimico più pericoloso che la Brenntag lavora è l’ossido di zinco, un componente che trova impiego anche nelle creme per i neonati.
Purtroppo l’ossido di zinco non è inerte e innocuo, come la maggioranza delle sostanze chimiche esistenti.
Infatti: “L’esposizione all’ossido di zinco nell’aria (anche mentre si fonde) può provocare una malattia del sistema nervoso nota come febbre dei fumi metallici”.
Da:
http://it.wikipedia.org/wiki/Ossido_di_zinco

Per ora l’unico sicuramente soddisfatto è, legittimamente, il proprietario dei capannoni affittati alla ditta.
Visti i prezzi degli affitti e degli immobili orbassanesi!